Home| Chi siamo| Letture| Media| Contattaci
TEOLOGIA SCIENZE


Home > Attualità
Venerdì 13 ottobre: Digiuno e Preghiera del Rosario per "chiedere alla Madonna di salvare l'Italia e l’Europa dal nichilismo islamista e dal rinnegamento della fede cristiana"
Pubblicato il 07-10-2017 - Attualità

Il 13 ottobre, centenario delle apparizioni della Vergine Maria a Fatima, alle ore 17:30 in tutta Italia pregheremo il Santo Rosario per «chiedere alla Madonna di salvare l'Italia e l'Europa dal nichilismo islamista e dal rinnegamento della fede cristiana».

L'unica speranza di salvezza per l'Europa e l'Italia sono la penitenza e la preghiera, e così faremo: digiunando con il Rosario in mano, sull'esempio dei nostri fratelli polacchi, supplicheremo la Vergine Maria, ausilio dei cristiani, di soccorrere la nostra Nazione e l'Europa intera dalla minaccia del nichilismo islamista e dal rinnegamento della fede cristiana.

L'iniziativa, ispiratasi a quella polacca, proviene dall'Associazione Italiana Accompagnatori Santuari Mariani (AIASM), che invita a pregare uniti con intenso fervore e, a chi è possibile, a digiunare per l'intera durata della giornata «a pane ed acqua (come richiede Maria)»; ma soprattutto a recitare il Santo Rosario alle ore 17:30.

È più che necessario, inoltre, diffondere il più possibile questa iniziativa, iniziando dal passaparola ma anche utilizzando i "social network" e tutti i mezzi di comunicazione disponibili.

Maria non ci ha mai abbandonati, e mai lo farà!



Di seguito il testo ufficiale dell'AIASM:
Recitiamo il Santo Rosario venerdì 13 ottobre
Anche in Italia "Un muro di persone reciterà il Rosario (e digiunerà) su tutto il territorio della nostra Nazione".
AIASM (Associazione Italiana Accompagnatori Santuari Mariani) seguendo gli insegnamenti di Maria e seguendo il bellissimo esempio dei fratelli polacchi, il 13 ottobre alle ore 17.30 indice la più potente iniziativa per la pace: "il digiuno e la preghiera del Santo Rosario".
Su tutto il territorio Nazionale ogni uomo/donna di buona volontà si rechi quindi nella propria Parrocchia e/o crei gruppi di preghiera con la stessa intenzione dei fratelli Polacchi: "Chiedere alla Madonna di salvare l'Italia e l’Europa dal nichilismo islamista e dal rinnegamento della fede cristiana".
La Recita del Rosario comincerà alle ore 17.30, il digiuno a pane ed acqua (come chiede Maria) tutto il giorno... Chi non può digiunare ricordi che può fare rinunce.
Anche in Italia si richiede di essere in stato di grazia (previa confessione sacramentale).
MA PERCHE' PROPRIO IL ROSARIO ED IL DIGIUNO?
La Madonna ci insegna che il Rosario è la più potente arma contro il male e con il digiuno si possono fermare anche le guerre e gli eventi naturali.
Quindi nel suo centenario dalle Apparizioni di Fatima imploriamo proprio questo e venerdì 13 ottobre 2017 alle ore 17.30, uniti, eleviamo al cielo le nostre preghiere.
Il direttivo AIASM
«La dottrina sacra è una scienza: in quanto poggia su princìpi conosciuti alla luce di una scienza superiore, cioè della scienza di Dio e dei beati»
Articoli recenti
Prof. Zichichi: «L'uomo non proviene dalla scimmia. Se è vero dimostratemelo»
La verginità: una panoramica patristico-agostiniana
La pretesa di verità del cristianesimo
Il concetto di libertà in san Tommaso d'Aquino
La vera rivoluzione spagnola
Info
Teologia Spicciola non rappresenta una testata giornalistica né è da considerarsi un mezzo di informazione o un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001. Gli articoli sono protetti da licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
Tutte le attività del sito sono senza scopo di lucro.
Copyright © Teologia Spicciola. Tutti i diritti riservati.