Home| Chi siamo| Letture| Media| Contattaci
TEOLOGIA SCIENZE


Ave Maria vespertino ore 19:30
COLLABORA CON NOI
ULTIMI POST

Come anticipato nel nostro primo intervento1, questa volta vogliamo spiegare il perché dell’esistenza del diritto canonico, quanto e come sia legittimo (vd.1 e 2) e quale obbedienza gli si debba prestare in quanto diritto (vd.3); per farlo dobbiamo riferirci, ad un insieme maggiore, quello del diritto ecclesiale, che poi a

Perché il titolo «La distorsione del diritto»? Si tratta di una scelta volutamente polemica: da troppo tempo ormai ha luogo un fenomeno diffuso di dissenso e di critica nei confronti del diritto canonico – oltre che vagamente sul tema del diritto in generale, ma non è questo ciò che preme

Il monaco delle donne
Di David il 19-04-2016 - Santi
Roberto d’Arbrissel, noto per il suo zelo nella lotta contro la simonia, ovvero la vendita di incarichi pastorali e di sacramenti, ed il nicolaismo, ovvero il concubinaggio dei sacerdoti, era a capo dei “Poveri di Cristo”. Seguendo il motto «Nella nudità seguire Cristo nudo sulla croce», essi erano un gruppo

Proseguendo la trattazione iniziata nel precedente articolo , veniamo qui informati su un'altra importante notizia: la cecità dell'anziano patriarca. Di questa cecità non ci viene dato motivo o spiegazione alcuna, il che, vista l'importanza del personaggio che ne è affetto, risulta quanto mai bizzarro. A dare una plausibile

La via del digiuno
Di Francois Feuardant e David il 24-02-2016 - Quaresima
L'uomo è onnivoro, e questa sua natura lo porta a non aver bisogno di una selezione rigorosa degli alimenti, siano essi di origine vegetale o animale. Tuttavia va notato che al giorno d'oggi egli non mangia nulla che non abbia prodotto direttamente o almeno preparato. L'atto della raccolta di cibo

Il ciclo di Giacobbe ha caratteristiche peculiari che lo differenziano in tutto e per tutto dalla storia e dalla vita dell'anziano padre Isacco. Dopo la parentesi stanziale di Isacco la storia si rianima assumendo i contorni di un dinamismo inaspettato e sotto molti aspetti nuovo a cui ormai non si

Il segno della Croce
Di David il 16-01-2016 - Sacramentali
Forse il gesto che i cristiani ripetono più spesso (o almeno si spera) è quello della Croce. A messa si comincia col segno della Croce e si finisce col segno della Croce; lo si fa prima di mangiare, quando si prega, e in tante altre occasioni. Il primo scrittore cristiano di

Il Santo e la balena
Di David il 09-12-2015 - Santi
San Brandano (o Brendano) fu un monaco che, alla ricerca della «Terra Promessa dei santi» di cui aveva sentito parlare da un abate suo parente, si imbarcò su una nave di legno e pelli con quattordici compagni. Il viaggio durò 7 anni, ma fruttò l’effettiva scoperta di tale luogo. Ben

Il Padre nostro
Di David il 03-12-2015 - Catechesi Adolescenti
«1Un giorno Gesù si trovava in un luogo a pregare e quando ebbe finito uno dei discepoli gli disse: "Signore, insegnaci a pregare, come anche Giovanni ha insegnato ai suoi discepoli"» [Lc 11, 1]. «5Quando pregate, non siate simili agli ipocriti che amano pregare stando ritti nelle sinagoghe e negli angoli
Pagina 2 di 2 «
1
2
«La dottrina sacra è una scienza: in quanto poggia su princìpi conosciuti alla luce di una scienza superiore, cioè della scienza di Dio e dei beati»
Articoli recenti
Veramente siamo tutti figli di Dio?
Società cristiana
Come lucrare l'indulgenza plenaria nel triduo pasquale
La Via dei sacramenti: la Confermazione
La medaglia di san Benedetto
Info
Teologia Spicciola non rappresenta una testata giornalistica né è da considerarsi un mezzo di informazione o un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001. Gli articoli sono protetti da licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
Tutte le attività del sito sono senza scopo di lucro.
Copyright © Teologia Spicciola. Tutti i diritti riservati.