Home | Chi siamo | Newsletter | Contattaci | Login
Lo scrisse... Questions Prega Collabora
Lo scrisse...

Cerca

Trovati 29 risultati per "vita"
«La vita di J.R.R. Tolkien» in La Civiltà Cattolica, 143, 3418, 431-432, 21 Novembre 1992
Tags: Tolkien, vita
Riguardo: Tolkien
Ordinamento Generale del Messale Romano, n.24
«Il sacerdote ricordi di essere il servitore della sacra Liturgia e che nella celebrazione della Messa a lui non è consentito aggiungere, togliere o mutare nulla a proprio piacimento»
Tags: Ordinamento della messa, Creatività liturgica
Riguardo: Liturgia
Sacrosanctum Concilium, 10
Tags: Liturgia come fonte della vita spirituale della Chiesa
Riguardo: Sacramenti
Sant'Agostino d'Ippona, Io. eu. tr., 57.5
«E così coloro che prediligono la calma meditazione delle cose divine e rifuggono dalla fatica e dalle difficoltà dell’azione, non ritenendosi capaci di esercitare il ministero attivo in modo irreprensibile, vorrebbero, se fosse possibile, che i santi Apostoli e gli antichi predicatori della verità risuscitassero per affrontare ancora l’iniquità dilagante, a causa della quale si è raffreddato il fervore della carità. Ma, a nome di coloro che già sono usciti dal corpo e si sono spogliati della tunica della carne (benché da essa non siano separati per sempre), la Chiesa risponde: Ho deposto la tunica, come posso rimettermela? Un giorno essa riprenderà questa tunica, e, in coloro che ne sono stati spogliati, la Chiesa si rivestirà della carne; non però adesso, adesso che occorre riscaldare coloro che sono freddi; ciò accadrà soltanto quando risorgeranno i morti. Trovandosi perciò in difficoltà per mancanza di predicatori, e ricordando quei suoi membri, sani nella dottrina e santi nei costumi ma ormai spogli del loro corpo, la Chiesa geme e dice: Ho deposto la tunica, come posso rimettermela? Come possono, ora, rivestirsi della carne di cui sono state spogliate quelle mie membra che, annunciando fervidamente il Vangelo, riuscirono ad aprire la porta a Cristo?»
Tags: vita attiva, vita contemplativa
Riguardo: Patrologia
Paolo Benanti, Amerai!, 39
Cittadella editrice, Assisi 2014
Tags: Entropia esistenziale, Scadimento della significatività della sessualità
Riguardo: Sessualità
Scott Normand Brodeur, Il cuore di Paolo è il cuore di Cristo, Studio introduttivo esegetico-teologico delle lettere paoline, 57-64
Gregorian&Biblical Press, Roma 2014
Tags: vita di san Paolo
Riguardo: Corpo Paolino
Scott Normand Brodeur, Il cuore di Paolo è il cuore di Cristo, Studio introduttivo esegetico-teologico delle lettere paoline, 58-59
Gregorian&Biblical Press, Roma 2014
Tags: Cronologia della vita di san Paolo
Riguardo: Corpo Paolino
R. E. Brown, Introduction to the New Testament, 428-429
Brown espone l'odierna discussione tra i biblisti sulla problematica della cronologia della vita di san Paolo
Tags: Cronologia della vita di san Paolo
Riguardo: Corpo Paolino
Giovanni Chimirri, Psicologia della nudità: l'etica del pudore fra esibizionismi e intimità, 14-16
Bonomi, 2010
Tags: Gradi della vita
Riguardo: Antropologia
Clemente Alessandrino, Gli Stromati, IV.22.135.1-4
«Uno che sa veramente comprendere e penetrare [il significato delle Scritture]: questi è lo ‘gnostico’. Suo comportamento tipico non è l’astenersi dal male (questa è pure la base di un grandissimo avanzamento), e nemmeno fare del bene per paura….Ma nemmeno [lo ‘gnostico’ farà il bene] per la speranza di un premio promesso….Soltanto il fare il bene per amore, quello che si fa per il bene in sé e per sé, deve scegliere lo ‘gnostico’»
Tags: vita gnostica, Gnosi
Riguardo: Patrologia
Clemente Alessandrino, Gli Stromati, IV.23.152.3
«In conclusione, nella vita contemplativa uno prende cura di se stesso mediante il culto di Dio, e attraverso la sua propria limpida purificazione contempla Dio, che è santo, in modo santo»
Tags: vita contemplativa, Contemplazione
Riguardo: Patrologia
Clemente Alessandrino, Gli Stromati, VII.7.49.1-7
«Colui che è in comunione con Dio deve pertanto avere immacolata l’anima, e incontaminata e limpida, in primo luogo rendendosi perfettamente buono o, in ogni caso, facendo progressi verso la ‘gnosi’ e anelando ad essa, completamente distolto, comunque, dalle opere della malvagità. Più ancora conviene che egli formuli tutte le sue preghiere in modo onesto e insieme con persone oneste, perché pericoloso è associarsi con altri che peccano. Lo ‘gnostico’ pregherà anche con i più semplici fedeli, nei casi in cui debba altresì condividere il loro operare: e tutta la sua vita è un santo festino. Così anzitutto le sue offerte consistono in preghiere e insieme lodi e lettura delle Scritture prima del pranzo, salmi e inni durante il pranzo e prima del riposo, e di nuovo preghiere anche nottetempo. Con ciò egli si fa tutt’uno con il ‘divino coro’, iscritto ad una contemplazione eterna, per il suo continuo ricordo [del cielo]. E poi, non conosce egli forse anche gli altri modi di offerta, il dono, elargito a seconda del bisogno del prossimo, di insegnamenti e di denaro? Oh sì! Comunque la sua preghiera espressa non è di molte parole, perché egli ha appreso dal Signore anche che cosa bisogna chiedere. E ‘in qualsiasi luogo’ pregherà ma non con ostentazione e in modo che la gente lo veda. Egli prega invece in ogni modo, passeggiando, in compagnia, in riposo, durante la lettura e nelle azioni compiute rettamente; e se nel recesso stesso dell’anima concepisce anche solo un pensiero e ‘con gemiti inesprimibili’ invoca il Padre, ecco che Egli è vicino e mentre ancora parla già è presente»
Tags: vita di preghiera, Gnosi, Gnostico cristiano
Riguardo: Patrologia
san Giovanni Crisostomo, Omelia 20 sulla lettera agli Efesini, 8, 9; PG 62, 140ss
«Che cosa devi dire a tua moglie? Dille con molta dolcezza: "...Ti ho scelta, ti voglio bene e ti antepongo alla mia stessa vita. L'esistenza presente non è nulla; ecco perché le preghiere, le raccomandazioni e tutte le mie azioni le faccio affinché ci sia dato di vivere questa vita in modo da poter essere riuniti nella vita futura senza più paura di separarci. E' breve e fragile il tempo che viviamo. Se ci è dato di esser graditi a Dio in questa vita, saremo per l'eternità con Cristo e insieme in una felicità senza limiti. Nulla mi sazia più che il tuo amore e non sopporterei disgrazia più grande che essere separato da te. Se dovessi perdere tutto e diventare più povero di un mendicante, incorrere in estremi pericoli e affrontare qualsiasi cosa, tutto mi sarà sopportabile finché mi resta il tuo amore. Solo contando su questo amore vorrò dei figli".

Dovrai anche conformare la vita a queste parole... Mostra a tua moglie che apprezzi molto vivere con lei e che ami di più, a causa di lei, restare a casa piuttosto che andar fuori. Preferiscila a tutti gli amici ed anche ai figli che ti ha dato; e questi ultimi amali per lei...

Fate insieme le vostre preghiere. Ognuno vada in chiesa e a casa il marito chieda alla moglie e la moglie al marito che cosa è stato detto o letto... Imparate il timor di Dio; tutto il resto discenderà come da una fonte e la vostra casa si riempirà di beni innumerevoli. Aspiriamo ai beni che non periscono e gli altri non ci mancheranno. "Cercate prima il regno di Dio e la sua giustizia, e tutte queste cose vi saranno date in aggiunta" (Mt 6,33).»
Tags: Matrimonio, vita coniugale, Sposi, Marito, Moglie
Papa Giovanni Paolo II, Fides et Ratio, 26
«La verità inizialmente si presenta all'uomo in forma interrogativa: ha un senso la vita? Verso dove è diretta? A prima vista, l’esistenza personale potrebbe presentarsi radicalmente priva di senso. Non è necessario ricorrere ai filosofi dell’assurdo né alle provocatorie domande che si ritrovano nel libro di Giobbe per dubitare del senso della vita. L’esperienza quotidiana della sofferenza, propria e altrui, la vista di tanti fatti che alla luce della ragione appaiono inspiegabili, bastano a rendere ineludibile una questione così drammatica come quella sul senso. A ciò si aggiunga che la prima verità assolutamente certa della nostra esistenza, oltre al fatto che esistiamo è l’inevitabilità della nostra morte. Di fronte a questo dato sconcertante si impone la ricerca di una risposta esaustiva. Ognuno vuole – e deve – conoscere la verità sulla propria fine. Vuole sapere se la morte sarà il termine definitivo della sua esistenza o se vi è qualcosa che oltrepassa la morte; se gli è consentito sperare in una vita ulteriore oppure no»
Tags: Senso della vita
Papa Giovanni Paolo II, Fides et Ratio, 29
«Non è pensabile che una ricerca così profondamente radicata nella natura umana possa essere del tutto inutile e vana. La stessa capacità di cercare la verità e di porre domande implica già una prima risposta. L’uomo non inizierebbe a cercare ciò che ignorasse del tutto o stimasse assolutamente irraggiungibile. Solo la prospettiva di poter arrivare ad una risposta può indurlo a muovere il primo passo. Di fatto, proprio questo è ciò che normalmente accade nella ricerca scientifica. Quando uno scienziato, a seguito di una sua intuizione, si pone alla ricerca della spiegazione logica e verificabile di un determinato fenomeno, egli ha fiducia fin dall'inizio di trovare una risposta, e non s’arrende davanti agli insuccessi. Egli non ritiene inutile l’intuizione originaria solo perché non ha raggiunto l’obiettivo; con ragione dirà piuttosto che non ha trovato ancora la risposta adeguata. La stessa cosa deve valere anche per la ricerca della verità nell'ambito delle questioni ultime. La sete di verità è talmente radicata nel cuore dell’uomo che il doverne prescindere comprometterebbe l’esistenza. È sufficiente, insomma, osservare la vita di tutti i giorni per costatare come ciascuno di noi porti in sé l’assillo di alcune domande essenziali ed insieme custodisca nel proprio animo almeno l’abbozzo delle relative risposte. Sono risposte della cui verità si è convinti, anche perché si sperimenta che, nella sostanza, non differiscono dalle risposte a cui sono giunti tanti altri. Certo, non ogni verità che viene acquisita possiede lo stesso valore. Dall'insieme dei risultati raggiunti, tuttavia, viene confermata la capacità che l’essere umano ha di pervenire, in linea di massima, alla verità»
Tags: Senso della vita
Ramon Lucas Lucas, L'uomo spirito incarnato, 29-48
Edizioni san Paolo, 1993
Tags: vita umana
Riguardo: Antropologia
Ramon Lucas Lucas, Spiegami la persona, 9-26
Edizioni ART, 2012
Tags: Gradi della vita
Riguardo: Antropologia
san Tommaso d'Aquino, Summa Theologiae, I, q.18
Tags: vita di Dio
Riguardo: Tomismo
san Tommaso d'Aquino, Summa Theologiae, I, q.24
Tags: Libro della vita
Riguardo: Tomismo
san Tommaso d'Aquino, Summa Theologiae, I, q.97, a.4
Tags: Albero della vita
Riguardo: Tomismo
san Tommaso d'Aquino, Summa Theologiae, II-II, q.180
Tags: vita contemplativa
Riguardo: Tomismo
san Tommaso d'Aquino, Summa Theologiae, II-II, q.180
Tags: vita contemplativa
Riguardo: Tomismo
san Tommaso d'Aquino, Summa Theologiae, II-II, q.181
Tags: vita attiva
Riguardo: Tomismo
san Tommaso d'Aquino, Summa Theologiae, II-II, q.181
Tags: vita attiva
Riguardo: Tomismo
san Tommaso d'Aquino, Summa Theologiae, II-II, q.188, a.5
Tags: Studio nella vita religiosa
Riguardo: Tomismo
san Tommaso d'Aquino, Summa Theologiae, II-II, qq.186ss
Tags: vita religiosa
Riguardo: Tomismo
san Tommaso d'Aquino, Summa Theologiae, III, q.40
Tags: Modo di vivere di Cristo, Genere di vita di Cristo
Riguardo: Tomismo
P. Agostino Trapè, Patrologia III, 331-332
Tags: Attività episcopale di sant'Agostino d'Ippona
Riguardo: Patrologia
Clemens August Joseph Pius Emanuel Antonius von Galen, Omelia presso la chiesa di San Lamberto a Munster, 3 agosto 1941
«Hai tu, o io, il diritto alla vita soltanto finché noi siamo produttivi, finché siamo ritenuti produttivi da altri? Se si ammette il principio, ora applicato, che l'uomo improduttivo possa essere ucciso, allora guai a tutti noi, quando saremo vecchi e decrepiti. Se si possono uccidere esseri improduttivi, allora guai agli invalidi, che nel processo produttivo hanno impegnato le loro forze, le loro ossa sane, le hanno sacrificate e perdute. Guai ai nostri soldati, che tornano in patria gravemente mutilati, invalidi. Nessuno è più sicuro della propria vita»
Tags: Eutanasia, Produttività, Dignità umana
Ricerca avanzata
Filtra i risultati


Tematiche