Home | Chi siamo | Newsletter | Contattaci | Login
Biblioteca Questions Prega Collabora
Biblioteca

Cerca

Trovati 12 risultati per "

Conoscenza

"

Genesis Rabbah, XIX, 3
«Non toccate (Gen 3,3). Come sta scritto: non aggiungere nulla alle sue parole, perché tu non sia punito e sia creduto menzognero (Pr 30,6). Insegnò R. Hijjah: non fare la siepe più grave della parte principale, che non cada e non distrugga la piantagione»
Tags: Legge di Dio, Comando, Albero della Conoscenza del bene e del male
Clemente Alessandrino, Gli Stromati, V.1.1.4
«Dalla fede alla ‘gnosi’, attraverso il Figlio il Padre: e ‘gnosi’ del Figlio e del Padre è il conseguimento e il discernimento della verità attraverso la verità, secondo il ‘canone gnostico’—quello che è veramente ‘gnostico’»
Tags: Conoscenza del Padre, Gnosi
Riguardo: Patrologia
sant'Ireneo di Lione, Adversus Haerses, 1.21.4
«È perfetta redenzione la conoscenza stessa della Grandezza ineffabile. Dal momento che la caduta e la passione sono derivate dall’ignoranza, tutto ciò che si è formato a causa dell’ignoranza si dissolve per mezzo della conoscenza, così che la gnosi è la redenzione dell’uomo interiore. Ed essa non è corporea, perché il corpo è corruttibile, né psichica, perché l’anima deriva dalla caduta ed è per così dire il ricettacolo dello spirito. Dunque la redenzione dev’essere spirituale. L’uomo interiore e spirituale è, infatti, redento per mezzo della gnosi ed essi si accontentano della conoscenza di tutte le cose. E questa è la vera redenzione»
Tags: Conoscenza salvifica
Riguardo: Patrologia
sant'Ireneo di Lione, Adversus Haerses, 1.24.4
«Il Padre ingenerato e innominato, vedendo la rovina di tutti costoro, ha mandato il suo primogenito, l’Intelletto—e questo è colui che è chiamato Cristo—per liberare quanti avrebbero creduto in lui dal potere degli angeli che avevano creato il mondo. Alle genti di costoro egli è apparso in terra come uomo ed ha compiuto prodigi. Perciò non ha patito lui; ma un certo Simone di Cirene, costretto, ha portato la croce di lui al suo posto: questo è stato crocifisso per ignoranza ed errore, in quanto Cristo lo aveva trasformato sì che si credesse che fosse lui Gesù. Gesù invece aveva assunto l’aspetto di Simone e stando lì vicino irrideva i crocifissori. Infatti egli era la Potenza incorporea e l’Intelletto del Padre ingenerato: perciò si è trasformato come voleva ed è asceso a colui che lo aveva mandato, prendendosi gioco di quelli, poiché non poteva esser preso ed era invisibile a tutti. Pertanto coloro che sanno queste cose sono stati liberati dagli arconti creatori del mondo. E non bisogna professare fede in quello che è stato crocifisso, ma in colui che è venuto in aspetto di uomo ed è stato creduto crocifisso, è stato chiamato Gesù ed è stato mandato dal Padre, per distruggere con tale disposizione le opere dei creatori del mondo. Se pertanto qualcuno professa fede nel crocifisso, questi è ancora servo e sotto il potere di quelli che hanno creato i corpi: invece chi lo avrà rinnegato, è libero dal potere di quelli e conosce la disposizione del Padre ingenerato»
Tags: Conoscenza, Passione di Gesù Cristo
Riguardo: Patrologia
Pontificia Commissione biblica, Cos'è l'uomo, 300
«Infatti, le parole menzognere del serpente operano apparentemente gli stessi effetti che, nelle tradizioni sapienziali e oranti di Israele, vengono attribuiti al precetto del Signore: gli occhi vengono, per così dire, illuminati, quasi come fossero stati prima accecati da una presunta ingenuità, e la donna può vedere ciò che è "'buono"', "'appetibile"' e disponibile. Ma ciò che sembra bene agli occhi della persona umana, ingannata, si oppone radicalmente a ciò che è bene agli occhi di Dio. Invece del desiderio di Dio e del vero bene (Pr 11,23; 13,12), si scatena la brama per delle cose da consumare (Nm 11,4; Sal 78,29-30; 106,14). Invece di vedere tutti gli alberi del giardino come un dono di Dio, e nell'albero proibito il segno di una verità salvifica, la donna crede di scoprire che in tutto c'è solamente la menzogna del Creatore, mediante la quale Egli avrebbe nascosto la sua gelosia nei confronti degli uomini. In questo stravolgimento dei valori si può intuire come operi la suggestione "'diabolica"'. Il peccato è già avvenuto nel cuore (cfr. Mt 5,28), prima di essere visibile all'esterno»
Tags: Peccato originale, Albero della Conoscenza del bene e del male, Serpente
Riguardo: Sacra Scrittura
san Tommaso d'Aquino, Summa Theologiae, I, q.14, a.13
Tags: Prescienza divina, Conoscenza del futuro
Riguardo: Tomismo
san Tommaso d'Aquino, Summa Theologiae, I, q.84-88
Tags: Modo di Conoscenza dell'anima
Riguardo: Tomismo
san Tommaso d'Aquino, Summa Theologiae, I, q.89
Tags: Conoscenza dell'anima separata dal corpo
Riguardo: Tomismo
san Tommaso d'Aquino, Summa Theologiae, I, q.89, a.7
Tags: Conoscenza dell'anima separata
Riguardo: Tomismo
san Tommaso d'Aquino, Summa Theologiae, Spl, q.87
Tags: Conoscenza dei meriti e demeriti nel giudizio universale
Riguardo: Tomismo
André Wenin, Da Adamo, 69
«Il serpente riporta solo la parte negativa dell'ordine di Adonai Elohim, quella che pone il limite ("'non mangerete"'). Non fa quindi nessuna allusione al dono iniziale di "'ogni albero del giardino"'. In questo modo, nella sua bocca, l'albero proibito occupa tutto il posto e diventa esattamente l'albero che nasconde la foresta di tutti quelli che sono stati donati. [?] Senza il dono, infatti, la parola divina è solo una legge che proibisce di mangiare e di godere ? cioè, di vivere»
Tags: Serpente, Eden, Comando, Legge, Albero della Conoscenza del bene e del male
Riguardo: Sacra Scrittura
André Wenin, Da Adamo, 71
«Per lei [Eva], dunque, è proprio l'albero del conoscer bene e male a trovarsi "'in mezzo al giardino"', cioè l'oggetto del divieto divino. Ora, in 2,9, l'albero che Adonai Elohim pianta in quel posto è l'albero della vita. Cosa rivela questa inversione di posti? Probabilmente che, agli occhi della donna, al centro del giardino non c'è la vita ma il divieto»
Tags: Serpente, Eden, Comando, Legge, Albero della Conoscenza del bene e del male, Peccato originale
Riguardo: Sacra Scrittura
Ricerca avanzata
Filtra i risultati


Tematiche